Non aiutiamo Nathan a fare nulla

Nathan Fillion bacia la Serenity della QMx.Questo sito sembra morto, lo so… ma sto creando la nuova versione e risorgerà in tempo ben più che necessario per l’arrivo delle prime news sui Vendicatori!

C’è però un post doveroso da fare subito… per chiarire le cose riguardo questa fumosa HNBF o “Help Nathan Buy Firefly”.

Qualche settimana fa, in un’intervista Nathan Fillion ha detto che se vincesse 300 milioni di dollari alla lotteria (quesito sollevato in una puntata di Castle) avrebbe comprato i diritti di Firefly dalla FOX.

Apriti cielo. Quella che era una battuta (sicuramente sentita, ma non da prendere sul serio) è stata presa sul serio da “qualcuno” ed è nato il movimento di cui sopra, per cercare di raccogliere questi soldi da dare a Nathan per comprare Firefly.

All’inizio la cosa faceva anche sorridere… ma in realtà qualche settimana è passata e invece di scomparire nel nulla come avrebbe dovuto questo movimento diventa sempre più ramificato e complesso. Questi totali sconosciuti hanno creato un sito in cui chiedono consensi e presto sembra che inizieranno a raccogliere soldi.

Questo è sbagliato da qualsiasi lato la si guardi.

1) Queste persone sono anonime. E la cosa non ha alcun senso… perché restare anonimi? Se avete un motivo, ditelo. Soprattutto se volete raccogliere dei soldi.

2) Joss non è coinvolto in nessun modo. E dal tono degli organizzatori, anche se Joss dicesse “No grazie, smettetela” non credo che lo farebbero.

3) Nathan (e, pochi minuti fa anche Jane Espenson) ha detto di NON RACCOGLIERE SOLDI. Il suo appello è rimasto inascoltato, in questo caso. Forse cambieranno il nome del movimento, levando Nathan, ma non sembrano intenzionati a fare marcia indietro.

4) Hanno affermato che i fan avranno un qualche controllo creativo (???). Quindi… il motivo principale per cui si insulta sempre la FOX (le ingerenze creative) dovrebbe ora passare ai fan? Esiste concetto più campato in aria? Sembra in realtà che andando sul loro forum nei commenti affermino che Joss (?) avrebbe piena libertà creativa, ma non è quello che affermano sul loro sito.

5) Non è la prima volta che strani gruppi di fan cercano di fare di testa loro e trovare modi poco corretti o pratici per avere un seguito di Firefly, come il celebre FireflySeason2.com (morto e sepolto).

6) La Fox non ha nessuna intenzione di vendere i diritti di nulla. Non l’ha mai fatto e con Firefly fanno ancora un sacco di soldi in DVD e diritti di sfruttamento del marchio con la QMx e la Dark Horse (giusto per citare due licenziatari).

È vero che tutti gli attori, anche i più impegnati e di successo come Nathan o Adam o Morena, si sono sempre dichiarati e continuano a dichiararsi più che disposti a tornare a interpretare i personaggi che ce li hanno fatti amare. Ed è vero che sicuramente anche tutti gli autori tornerebbero di corsa alla corte di Joss. Ma certo non a comando. Inoltre, al momento, Joss è lievemente impegnato con unfilmettino chiamato The Avengers e come dice Jane Espenson, meglio risparmiare per comprare il biglietto di quello.

Personalmente poche cose al mondo mi renderebbero più felice di rivedere questi personaggi scritti da Joss in qualche forma, ma non è questo il modo e non è questo il momento. Quando e se Joss vorrà farli tornare, lo farà. Come vuole lui e nel formato che vuole lui. E nel caso dovesse scegliere di chiedere un contributo economico ai fan (improbabile, ma non totalmente impossibile in epoca di Kickstarter) sicuramente tutti contribuiremo. Ma non forzando la mano in questo modo.

Se volete seguite questa triste “Civil War” del fandom vi indirizzo su Whedonesque, come sempre voce della ragione. Ma in realtà farete fatica a trovare un qualsiasi sito storico di Browncoat che non si dichiari completamente contrario a questa cosa.

Keep flyin’