Dove eravamo rimasti: Buffy

Copertina Buffy vol. 5.Iniziamo una serie di articoli riepilogativi per vedere dove eravamo rimasti e cos’è successo nel frattempo, in questi ultimi mesi.

Partiamo da… Buffy!

In USA l’ottava stagione è appena finita, a gennaio con il numero 40, e si comincia a parlare timidamente di nona stagione, che inizierà più avanti nell’anno e sarà spalmata su più testate. La Dark Horse ha ripreso dalla IDW i diritti della serie di Angel e quindi anche quei personaggi confluiranno nella nona stagione.

L’ottava stagione è facilmente recuperabile in 8 agili volumi (li trovate anche su Amazon.it: #1: “The Long Way Home”, #2: “No Future For You”, #3: “Wolves at the Gate”, #4: Time of Your Life, #5: “Predators and Prey”, #6: “Retreat”, 7: “Twilight”, #8: “Last Gleaming” – quest’ultimo in prenotazione, uscirà a metà giugno in USA) e sicuramente c’è l’intenzione di riproporla anche in formato cartonato deluxe nei prossimi mesi (dettagli a riguardo non ce ne sono ancora).

Senza raccontare nulla, si può dire che il finale dell’ottava stagione è stato soddisfacente, avendo chiuso punti aperti fin dal primo numero della stagione e in alcuni casi anche cose lasciate aperte anni prima che la serie tv finisse. L’ultimo story-arc è stato scritto da Joss stesso, con il supporto dell’editor della serie, Scott Allie.

Buffy Tales.Un’altra recente uscita estremamente interessante della Dark Horse è il volume Buffy – Tales che ristampa tutte le storie canon precedenti o di supporto all’ottava stagione, come i vecchi “Racconti delle Cacciatrici” e “Racconti dei vampiri” o i più recenti (ulteriori) “Racconti dei vampiri”. Il tutto in un’edizione deluxe cartonata a un prezzo davvero basso.

Al momento, nella zona del sito Dark Horse dedicata a Buffy, c’è un messaggio di ringraziamento di Joss, in cui parla della stagione, delle cose che hanno funzionato e di quelle che hanno funzionato meno, di quanto sia stato divertente poter spaziare per il mondo e per la fantasia senza limiti di budget, ma che in fondo Buffy non è quello… o di come sia stato difficile poter conciliare il finale ottimistico della settima stagione, con il futuro pessimistico di Fray.

La nona stagione sarà più breve e, per chiari motivi, completamente diversa dall’ottava e da tutte le precedenti. Secondo la conferenza della Dark Horse della Emerald City ComiCon di pochi giorni fa, la nona stagione sarà composta da 25 numeri che usciranno nell’arco di due anni, e verrà affiancata da una nuova serie di Angel. Quest’ultima inizierà questo agosto, mentre Buffy tornerà a settembre. Con questo ritmo dovrebbero esserci almeno due uscite al mese nel Buffyverse sotto il cappello della “nona stagione”. Si è anche citata nell’occasione per la prima volta una possibile decima stagione.

Copertina Buffy vol. 4.In Italia intanto i diritti di pubblicazione dell’ottava stagione sono passati dalla Free Books (dove potete comunque trovare i primi due volumi, con le note online che avevo realizzato appositamente) alle Edizioni BD che hanno pubblicato finora i volumi 3, 4 e, pochi giorni fa, 5. Questi ultimi 3 volumi sono anche distribuiti in libreria e li potete trovare con facilità anche su Amazon.it: “Lupi alle porte”, “Un futuro migliore” e “Predatori e prede”.

Proprio oggi sono uscite le nomination agli Eagle Awards e Buffy ha ricevuto la nomination come miglior fumetto americano a colori. Se volete votarlo andate sul sito del premio.

Sono iniziate infine anche le pubblicazioni delle storie di Angel, a cura della Italy Comics, sia in formato albetto che volume.

Al di fuori del mondo dei fumetti, qualche mese fa si è iniziato a parlare di un possibile film di Buffy. Un reboot senza il coinvolgimento di Joss e con il solo personaggio di Buffy… insomma, una vera porcheria contro la quale si è pronunciata la totalità di autori, attori e fan della serie e che si spera finisca nel nulla.