Interviste a Joss

Joss (Photo: Joe Pugieliese; grooming by Jason Schneidman/Solo Artists)Ormai ci sono più interviste a Joss che giorni dell’anno, ma oggi ne sono uscite due particolarmente belle (e particolarmente lunghe!). Un tempo, un’intervista all’anno significava anche il tempo di tradurle, oggi questo è diventato assolutamente impossibile, quindi ci limitiamo a linkarle e commentarle.

La prima viene da Forbes. Nell’intervista scopriamo, tra le altre cose, che:
Dr. Horrible ha “incassato” (finora) tre milioni di dollari (con 200.000 di spesa iniziale) ed è la cosa che, proporzionalmente, a Joss ha reso di più;
– Che non usa Twitter perché passerebbe troppo tempo a cercare di dire qualcosa di intelligente (ma non esclude che magari un giorno potrebbe provarci);
– Che preferisce Batman Begins a The Dark Knight perché il primo è un film su Batman, il secondo no;
– Che non è Xander, è Buffy!

E inoltre… The Avengers, The Cabin in the Woods, Wastelanders, Much Ado About Nothing, il seguito di Dr. Horrible e molto altro!

L’altra intervista invece viene da Wired e qui si parla di:
– L’origine del linguaggio di Buffy (o meglio, di Joss);
– Le citazioni per cui è noto (facendo notare che in Firefly ce n’è una);
– Dove scrive (ristoranti e bar, spesso!);
– Come ha imparato a gestire un telefilm dal nulla, ai tempi di Buffy;
– I problemi di Dollhouse e quelli di Firefly e come questi fossero completamente differenti;
– Gene Roddenberry e il nuovo Star Trek (che adora!);
– I run di Claremont e Morrison sugli X-Men;
– Di come lui sia una persona da X-Men più che da Vendicatori;
– Dei tagli a Much Ado

E di Sucker Punch, Rod Serling, Brian Bendis, la Vedova Nera, Die Hard, Ant-Man, Jim Starlin… e molto altro!

Chiudiamo con questo filmato. I due defic attori con cui interagisce Joss saranno in Much Ado.

Astonishing e Runaways

ImageDue giorni fa è uscito il numero 17 di Astonishing, e già fioccano le recensioni estremamente positive (Wizard Universe). Probabilmente uno dei migliori numeri.

Sono anche usciti i dati di vendita del numero 16, che si è classificato al quarto posto tra i più venduti ad agosto.

Ma la grande notizia è che Joss, dopo la fine di Astonishing, passerà a scrivere Runaways, una delle sue serie preferite, prendendo il posto di Brian K. Vaughan che abbandona la serie col numero 24. Joss subentrerà con il numero 25 il prossimo aprile. Qui potete trovare l'annuncio, un'intervista a Joss di Newsarama e una di Comic Book Resources. E soprattutto gli interventi di Joss su Whedonesque .

Interviste e tutto il resto

Scusate per la lunga pausa! Aggiorno ora perché questa sera, su Italia uno alle 20:15 va in onda l’episodio 2×06 di Veronica Mars, cioè proprio l’episodio in cui compare Joss! Non perdetevelo!

Poi, altre notizie varie…

Magnifica e lunghissima intervista a Joss realizzata da Brian Bendis.
Varie highlights:
– Difficilmente ci saranno dei film tv sul buffyverse, per motivi di soldi;
– La serie animata non ci sarà mai, per motivi di soldi;
– Joss sta scrivendo la seconda stesura di Wonder Woman (la prima stesura l’ha consegnata tra il 13 Marzo e il 2 maggio);
– Joss ha appena visto la miniserie iniziale di Battlestar Galactica a la adora (aggiornamento da Whedonesque : è a metà della prima stagione e la adora ancora di più);
– A Joss in fondo non dispiace del tutto che abbiano riciclato parte della sua storia per X-Men 3. Ed è anche piacevolmente sorpreso dalla discussione che gli attori hanno improvvisato pubblicamente sui temi da lui trattati (In questo incontro pubblico).

Intervista a Joss in cui parla di fumetti: Astonishing, Serenity e Buffy.

Intervista a Joss sul film Brigadoon.

Intervista a Joss.

Intervista a Joss.

Intervista (video) a Joss.

Intervista (video) a Joss dai Saturn Awards.

– Joss vince il premio Vision of the Future della Space Frontier Foundation.

Joss disegna Emily Strange per la Dark Horse.

Foto (thumbs) di Joss all’evento benefico Equality Now, 15 maggio.

-È in lavorazione un libro su Joss molto più approfondito di quello già uscito qualche anno fa.

Astonishing News

ImageAstonishing X-Men candidato all’Eisner Award come miglior serie regolare.

Astonishing 13 è stato l’albo più venduto in USA a febbraio;
Quarto posto in aprile.

Joss Whedon contro Mark Millar.

– E nel frattempo è uscita (in USA) l’edizione Hardcover di tutto il primo ciclo di Astonishing X-Men, in edizione di lusso (Amazon uk).

Intervista a Laura Martin, colorista di Astonishing.

– Joss prende il posto di Quesada nella sua colonna settimanale su Newsarama con Straczynski, Bendis e Loeb.

Seconda serie di Astonishing

Durante una conferenza stampa il 19 gennaio è stato annunciato il piano di pubblicazione della seconda “serie” di Astonishing X-Men di Joss Whedon e John Cassaday.

Il 22 febbraio uscirà il primo numero (cioè il 13) e fino ad agosto la testata avrà una periodicità bimestrale. Poi riprenderà ad avere periodicità mensile fino alla fine della serie (il numero 24). Joss ha detto che anche questa serie sarà divisa in due “story-arc”, come la prima.

Qui potete trovare la trascrizione della conferenza stampa con Joss: Comic Book Resources.

Qualche tavola in anteprima:
Copertina di AXM 13; tavola 2, tavola 3, tavola 4, tavola 5, tavola 8, tavola 13, copertina di AXM 14.

Torna Astonishing

Sono uscite le solicitation Marvel (USA) per il prossimo febbraio; torna Astonishing X-Men con il numero 13 e la serie diventa bimestrale (visti gli ultimi ritardi era abbastanza ovvio).
Inoltre, sempre a febbraio uscirà l’albo speciale Marvel Spotlight: Joss Whedon/Micheal Lark, dedicato (metà albo) a Joss Whedon e alla sua affinità coi fumetti Marvel e con gli X-Men in particolare. Con anteprime e materiale extra.

Esce inoltre oggi (sempre in USA) la seconda raccolta (Trade Paperback) di Astonishing X-Men, che ristampa i numeri dal 7 al 12.

In Italia la pubblicazione di Astonishing continua invece con il numero 9 su X-Men Deluxe 128 della Panini Comics, in vendita da domani in fumetterie e edicole.