Dollhouse 1×01 – Ghost

Dollhouse è iniziato! Ieri sera è andata in onda la prima puntata, "Ghost", scritta e diretta da Joss Whedon.

Gli ascolti (4,7 milioni) sono andati… be', qualcuno dice non molto bene, ma altri dicono che invece non è niente male per il venerdì sera e per il target di riferimento. Speriamo abbiano ragione questi ultimi! In ogni caso sembra non ci dovrebbe essere da preoccuparsi, per il breve termine… importeranno molto gli ascolti delle prossime settimane, dopo che si saranno stabilizzati.

Di modi per sostenere lo show, in USA, ce ne sono parecchi (guardarlo su Hulu, comprarlo su Amazon…), in Italia meno, tranne cercare di spargere la voce con amici americani… (?).

Comunque ora finalmente tutti possiamo avere un'opinione su qualcosa (almeno il pilot) e smettere di parlare di cose che non conosciamo. Personalmente mi ` piaciuto molto più di quanto mi aspettassi, per cui sono pienamente soddisfatto.

La prossima settimana sarà il turno di "The Target", scritto e diretto da Steve "Dead Things" DeKnight. Ecco il promo:

Ed ecco le stills dell'episodio nella gallery. Potete trovare anche quelle dell'episodio di ieri, "Ghost", e del terzo, "Stage Fright".

Infine non dimenticate i sottotitoli italiani di Subsfactory!

Arriva Dollhouse!

Ormai ci siamo. Domani sera, venerdì 13 febbraio, su FOX (USA) verrà trasmessa la prima puntata di Dollhouse, "Ghost". Joss manca dalla televisione dalla fine di Angel, da 5 anni e Dollhouse segna il suo ritorno al piccolo schermo.

In queste ultime settimane le interviste, i clip, i promo, le recensioni di chi ha avuto la fortuna di vedere già qualche episodio e persino i music video, sono fioccati da tutte le parti. Troppi per starci davvero dietro (scusate)… ma quello che si è potuto respirare in questi ultimi giorni è un clima ben diverso da quello negativo che qualcuno si ostinava a diffondere qualche mese fa. Ora sembra esserci un cauto ottimismo.

Sarà che la FOX sembra impegnata a voler considerare gli ascolti sul "lungo" termine (be', della prima stagione) e non sul singolo episodio… e che quindi la scelta del venerdì non sembra più poi così pessima come sembrava all'inizio.
Sarà che dai vari promo e clip (e soprattutto dalla sigla), si comincia davvero a entrare nello spirito della serie.
Sarà che le recensioni tendono a minimizzare l'impatto del singolo episodio (soprattutto del primo) e a vedere qualcosa di interessante nell'insieme.
Sarà che vedere Eliza Dushku e Summer Glau pubblicizzare il venerdì sera su FOX insieme è sempre un bel vedere.
Sarà che oggi si è saputo che faranno una comparsata anche Alan Tudyk e Felicia Day.

Saranno queste e molte altre cose, ma ormai ci siamo.

Vi lascio con questo unico promo (purtroppo la sigla è stata tolta dalla FOX e fatta rimuovere da YouTube… forse perché avevano sbagliato a scrivere il nome della cantante). È un promo truzzissimo, alla "Grindhouse".



E per finire, la programmazione dei primi episodi! In tutto nella prima stagione sono stati girati 13, che, volendo (speriamo di no), dovessero essere gli unici potrebbero rappresentare comunque una storia conclusa. Pare però che Joss abbia in mente un piano quinquennale…

  • 1×01 – 13 Febbraio – "Ghost" (scritto da Joss Whedon)
  • 1×02 – 20 Febbraio – "The Target" (Steve DeKnight)
  • 1×03 – 27 Febbraio – "Stage Fright" (Jed Whedon e Maurissa Tancharoen)
  • 1×04 – 06 Marzo – "Gray Hour" (Elizabeth Craft e Sarah Fain)
  • 1×05 – 13 Marzo – "True Believer" (Tim Minear)
  • 1×06 – 20 Marzo – "Man on the Street" (Joss Whedon)

Nessun riposo per Dollhouse

Dopo le rassicurazioni di Joss su Dollhouse di qualche settimana fa, è purtroppo arrivata una doccia fredda, questa volta ufficiale. Dollhouse andrà infatti in onda da venerdì 13 febbraio. E il venerdì su FOX è noto come "lo slot della morte" perché tutte le serie programmate in quella serata vengono cancellate. Una a caso: Firefly. Dollhouse verrà accoppiato a The Sarah Connor Chronicles (il che mostra quanto poco veritiere fossero le voci che volevano l'ordine dei restanti episodi di TSCC una brutta notizia per Dollhouse).

C'è da aggiungere che il network ha giustificato la mossa dicendo che in questo modo, essendo il venerdì una serata secondaria, lasceranno andare in onda tutti gli episodi permettendo alla serie di trovare un suo pubblico… mentre se l'avessero messo in una serata più importante si sarebbero potuti trovare nella situazione di doverla cancellare in caso di ascolti bassi. Bene, speriamo sia davvero così e mantengano la parola, anche se l'ombra del venerdì sera è davvero pesante da sostenere. C'è anche chi sostiene sia una bella cosa, comunque. Nel frattempo, ecco un nuovo trailer (molto bello) di Dollhouse, sottotitolato da subsfactory:

Joss parla di Dollhouse

Finalmente Joss ha parlato, così si può mettere un freno alle voci e alle malelingue!

Leggendo questo, al solito, esilarante messaggio su Whedonesque, si può concludere che:

– Quello che voleva il network di diverso da Joss erano principalmente degli episodi che si sorreggessero di più da soli, con meno parole e più azione. E sebbene Joss non sia d'accordo con tutte le richieste, l'idea che i primi episodi siano più accessibili non è che sia sbagliata. Questo genere di richiesta c'è sempre stata, e il risultato sono i telefilm che amiamo, dopotutto. Ora piace molto sia a Joss che al network. Si spera piaccia anche al resto del mondo.
– Nulla di sostanziale è cambiato. Idee e relazioni tra i personaggi restano le stesse, anche se qualcuna è stata spostata.
– L'episodio che sta scrivendo ora l'ha scritto davvero alla svelta, ma non perché dovesse (anche se in realtà, in effetti, doveva), ma perché fluiva praticamente da solo. Lo show vive di vita propria ora, cosa che un mese fa non succedeva.
– Il pilot originale è stato eliminato su sua richiesta. Non si riusciva a incastrare, era inutile continuare a rigirare. E il personaggio di November è stato eliminato (ma Miracle Laurie, che lo interpretava, ora ha un nuovo ruolo).
– Paul Smith torna a chiamarsi Paul Ballard, come era all'inizio.
– L'episodio doppio di Tim Minear è ancora in programma.
– Steve DeKnight (autore di un ottimo episodio) esce dalla squadra e al suo posto entra Jane Espenson.

E questo è quanto. Tutto sembra andare molto bene ora come ora… e quella che era ll'unica vera preoccupazione (cioè il fatto che Joss non dicesse nulla) aveva senso di esistere ed è ora svanita nel nulla.

Ah, le voci…

In questi giorni evidentemente la gente (io incluso, visto che ne parlo) non ha nulla da fare, infatti non si fa altro che parlare di questi misteriosi problemi che avrebbe Dollhouse. Si dice che a qualche capoccione FOX non piaccia… non troverebbero la premessa della protagonista riprogrammata ogni settimana abbastanza fidelizzante verso lo spettatore. Se però uno si degna minimamente di scavare un po’ più a fondo sulle fonti di questa “notizia”, scoprirà facilmente che questa cosa l’ha detta “una persona che conosce bene quello che pensano alcuni dirigenti della FOX”. Ah, be’, uno dei celebri bene informati. Se lo dice questo tizio, sarà sicuramente vero!

La notizia vera, uscita qualche giorno prima, è che la produzione di Dollhouse è sospesa per un paio di settimane (pausa richiesta da Joss e accordata senza problemi dalla FOX, visto che c’è parecchio tempo a disposizione), perché avendo dovuto dirigere un secondo episodio (il nuovo “pilot”) a sorpresa, Joss non ha avuto tempo di rivedere gli script degli episodi successivi e quindi ha bisogno di farlo ora. Una procedura che non ha nulla di preoccupante in sé (la stessa cosa è successa a 24, e lì nessuno si è strappato i capelli), anzi. Però no, ora naturalmente anche questa cosa viene rivista sotto la luce dei soliti bene informati, e quindi è chiaro che sono i cattivi dirigenti FOX che stanno facendo riscrivere tutto a Joss. Oggi anche Eliza ha detto che è tutto okay, ma naturalmente anche questa deve essere sicuramente una copertura del vero destino terribile che ci attende.

Che poi, ovviamente, è anche possibile che sia vero, ma che affidabilità potrà mai avere? E poi, quanto bene fa a una serie il parlarne in termini così negativi basandosi sulle voci di un tizio che nemmeno si sa chi sia? Certe profezie si autocreano, e la maniera migliore per farle avverare è parlarne di continuo. Infatti sono stato molto restio a scrivere questo post, ma alla fine immagino che la gente, purtroppo, queste cose le senta e ha bisogno di capire come stiano davvero le cose e valutare col loro cervello. Su Whedonesque, ovviamente il discorso è lo stesso. Poi invece ci sono dei siti (che non citeremo per decenza) che per fare notizia postano cose come “I 10 motivi per cui i fan di Dollhouse devono preoccuparsi” e tra questi citano cose intelligenti come “c’è Amy Acker, e tutti gli show con Amy Acker chiudono” (complimenti), “la FOX ha già cassato Firefly, Joss non imparerà mai?” (in palese cattiva fede perché sanno benissimo che la dirigenza FOX è cambiata e le persone che si occupano di Dollhouse hanno un curriculum di tutto rispetto), “la FOX ha trasmesso Firefly in ordine casuale” (come sopra), “l’ultimo show di Eliza, Tru Calling, è stato cancellato” (e quindi?), “il titolo è brutto” (???), “Fringe va male e se va male lui figurarsi Dollhouse” (ah, be’, allora). E il più bello: “La gente non guarda gli show belli”. Ottimo, allora facciamo degli show brutti. Bah. Un tempo i siti di notize davano davvero le notizie, oggi sembrano diventate una copia sputata dei veri giornali scandalistici, venderebbero l’anima per un titolo roboante che non ha alcun significato. Triste.

Intervista Dollhouse

Pare che su Hulu Dr. Horrible sia tornato a essere disponibile solo per gli USA, per cui l'ho tolto dalla home. In compenso sembra che a brevissimo comparirà su iTunes, attendiamo fiduciosi.

Eccovi invece una delle interviste a Joss, Eliza e Tamhoh più interessante tra quelle che sono state fatte alla Comic Con:

Inoltre qualche giorno fa il grande Mark "Badger" Sheppard ha confermato di essere in almeno un episodio di Dollhouse!

Comic-Con – Giorno 2

Ed oggi c'è stato anche l'incontro incentrato su Dollhouse. Nessuna novità da annunciare qui, siamo ancora troppo lontani da gennaio. E il trailer mostrato, come già si sapeva, non aveva nulla di nuovo. E' stato comunque un incontro interessante e divertente come sempre. Presenti Joss Whedon, Eliza Dushku e Tahmoh Penikett.

Ecco i punti salienti dell'incontro:

– Il momento "Faith" preferito di Joss e Eliza? Joss: "Uccidimi, sono cattiva", in Angel. Eliza: quando ballano mentre combattono, sempre in Angel;
– Qualcuno nel pubblico si lamenta del fatto che qui non ci sono mostri o astronavi e quindi è poco emozionante. Sigh. Joss ricorda che i suoi show riguardano, e hanno sempre riguardato, le persone. E la premessa qui è comunque "fantastica";
– "Save Dollhouse" fa sembrare Dollhouse uno show di nicchia, ma Joss apprezza l'entusiasmo e francamente, visto il passato, sono giustificabili le preoccupazioni;
– Per un po' non morirà nessuno, siamo solo all'inizio. "Non li ammazzo mica tutti!";
– Durante la sua prima scena, Tahmoh, distratto da quanto è bella Eliza, invece di dire "Dollhouse" ha detto "Wallhouse";
– Potrebbero anche fare un episodio con delle canzoni prima o poi, d'altronde la premessa dello show lo permetterebbe. Eliza canta "Suddenly Seymour" benissimo;
– Era difficile trovare qualcosa come Buffy, ma anche se Tru Calling era fantastico Eliza è contenta di non fare più "il giorno della marmotta";
– Rifare il pilot, come già detto, non è come con "The Train Job". Così tutto scorre meglio, e nessuno gli ha chiesto di cambiare nulla sulle premesse, rimane tutto identico. Ed Eliza potrà indossare i suoi pantaloni di pelle. Inoltre nell'altro pilot Joss aveva fatto l'errore di non avere Tahmoh a petto nudo. Errore che ora è stato corretto;
– Ora come ora il concetto non si tradurrebbe bene a fumetti, per cui non se ne parla;
– Joss conferma la presenza di 13 webisode ad accompagnare gli episodi.

Come ieri, un grazie a deanna b e agli altri di Whedonesque e a io9.

Ne approfitto anche per linkarvi un'intervista rilasciata ieri da Joss sui fumetti di Serenity, Buffy e Angel.

Inoltre se siete curiosi, su YouTube sono apparsi tantissimi filmati presi dall'incontro di ieri su Dr. Horrible (fra parentesi alla proiezioni di ieri sera di Dr. Horrible hanno dovuto aggiungere delle sale, tanto alta era la richiesta). E a breve ne appariranno sicuramente altrettanti dell'incontro odierno. Cercate, per esempio, comic con joss 2008 su YouTube per vederli!

Nuovo pilot per Dollhouse

Joss ha postato su Whedonesque riguardo a Dollhouse.

In un'esilarante finta auto-intervista, ci fa sapere che ha deciso di fare un altro pilot di Dollhouse, e che quello girato ora andrà in onda come secondo episodio. Ha specificato chiaramente che l'idea è sua, non della rete, perché come primo episodio rischierebbe di risultare un po' incomprensibile… per cui, anche se a tutti si stanno rizzando i capelli memori di "The Train Job", non ci dovrebbe essere di che preoccuparsi. Non essendo comunque un episodio doppio in cui vengono presentati tutti i personaggi (come il pilot di Firefly) non sembrerebbero esserci problemi di nessun tipo… speriamo.

Leggete comunque l'intera "intervista" a Joss su Whedonesque!