Joss (Photo: Joe Pugieliese; grooming by Jason Schneidman/Solo Artists)

Interviste a Joss

Joss (Photo: Joe Pugieliese; grooming by Jason Schneidman/Solo Artists)Ormai ci sono più interviste a Joss che giorni dell’anno, ma oggi ne sono uscite due particolarmente belle (e particolarmente lunghe!). Un tempo, un’intervista all’anno significava anche il tempo di tradurle, oggi questo è diventato assolutamente impossibile, quindi ci limitiamo a linkarle e commentarle.

La prima viene da Forbes. Nell’intervista scopriamo, tra le altre cose, che:
Dr. Horrible ha “incassato” (finora) tre milioni di dollari (con 200.000 di spesa iniziale) ed è la cosa che, proporzionalmente, a Joss ha reso di più;
– Che non usa Twitter perché passerebbe troppo tempo a cercare di dire qualcosa di intelligente (ma non esclude che magari un giorno potrebbe provarci);
– Che preferisce Batman Begins a The Dark Knight perché il primo è un film su Batman, il secondo no;
– Che non è Xander, è Buffy!

E inoltre… The Avengers, The Cabin in the Woods, Wastelanders, Much Ado About Nothing, il seguito di Dr. Horrible e molto altro!

L’altra intervista invece viene da Wired e qui si parla di:
– L’origine del linguaggio di Buffy (o meglio, di Joss);
– Le citazioni per cui è noto (facendo notare che in Firefly ce n’è una);
– Dove scrive (ristoranti e bar, spesso!);
– Come ha imparato a gestire un telefilm dal nulla, ai tempi di Buffy;
– I problemi di Dollhouse e quelli di Firefly e come questi fossero completamente differenti;
– Gene Roddenberry e il nuovo Star Trek (che adora!);
– I run di Claremont e Morrison sugli X-Men;
– Di come lui sia una persona da X-Men più che da Vendicatori;
– Dei tagli a Much Ado

E di Sucker Punch, Rod Serling, Brian Bendis, la Vedova Nera, Die Hard, Ant-Man, Jim Starlin… e molto altro!

Chiudiamo con questo filmato. I due defic attori con cui interagisce Joss saranno in Much Ado.

Rispondi