DVD e Blu-ray di The Avengers

The Avengers SteelbookScusate l’assenza di notizie in questo periodo ricco… eravamo in vacanza!

Tre giorni fa sono usciti in Italia i DVD e i Blu-ray di The Avengers. Visto che è stata fatta una confusione incredibile meglio riassumere quali sono le varie edizioni e consigliare cosa prendere.

DVD

– Ne esiste una sola edizione (anche allegata a Panorama questa settimana), per cui c’è poco da scegliere. Un solo disco, pochi extra. Amazon.it.

Blu-ray

Ma i DVD sono ormai morti, i lettori Blu-ray te li tirano dietro e quindi è anche giusto concentrarsi su quelli. Peccato che non ci sia un granché nemmeno qui.

Blu-ray + E-copy. La versione base Blu-ray è questa. Con in più la E-copy… che potrebbe tornare remotamente utile. Un solo disco, pochi extra. Amazon.it

Blu-ray + Blu-ray 3D + E-copy. Come sopra, più un disco con il film in 3D. Per quelle due o tre persone a cui interessa avere un film in 3D (aggiunto in post-produzione) a casa. Amazon.it

Blu-ray Steelbook. Si comincia a ragionare. Confezione metallizzata e soprattutto un intero disco (Blu-ray) in più con un documentario dietro le quinte di novanta minuti. Va da sé che questa è l’edizione da comprare, pur non avendo E-copy. Risulta al momento esaurita ovunque, purtroppo, ed è difficile da trovare nei negozi (è un’edizione limitata). Ma questo venditore (molto affidabile) su eBay ne ha ancora delle copie. Acquisto consigliato.

Tutto bene? In realtà no, perché nessuno di questi DVD/Blu-ray contiene il commento audio di Joss. Perché “non c’è stato tempo”. Nessuna edizione internazionale lo include (nemmeno quella inglese non ancora uscita), sembra che solo in USA lo avranno. Quindi se vogliamo sentire Joss che ci parla del film dovremo per forza comprarci anche un DVD/Blu-ray USA quando uscirà a fine mese.

Cosa avrebbero dovuto fare? Ovviamente un’edizione con Blu-ray + DVD + E-copy con disco bonus e commento audio di Joss. Nemmeno con il terzo incasso di tutti i tempi si riescono a fare le cose bene!

EDIT: L’edizione steelbook è difficile da trovare nei negozi, ma non impossibile, come ci segnala Giulia nei commenti.

Nuove foto da Much Ado About Nothing

Hey U Guys ha pubblicato quattro nuove foto (be’, tre nuove e quella di Fran) da Much Ado About Nothing.

Finalmente vediamo Nathan Fillion e Tom Lenk. Mentre rivediamo con piacere Amy Acker, Alexis Denisof e ovviamente Fran Kranz con la maschera.

Il film debutterà al Toronto Film Festival a settembre (purtroppo niente Venezia, sarebbe stato bello) e ancora non si sa come e quando verrà distribuito.

Firefly alla San Diego Comic-Con

Comic-Con
Come già annunciato, quest’anno alla Comic-Con di San Diego ci sarà uno straordinario panel di Firefly, in occasione del decennale della serie.

Ora si conoscono alcuni dettagli in più… innanzitutto il giorno: venerdì 13 luglio, tra le 12:30 e le 13:30 nella Ballroom 20 (la sala “normale” più grande). Confermati come ospiti Joss Whedon, Tim Minear, Nathan Fillion, Adam Baldwin, Gina Torres, Alan Tudyk, Morena Baccarin, Sean Maher, Summer Glau e molti altri. Verrà mostrato materiale inedito (?? Dopo dieci anni?) e, ovviamente, non manca l’idea che il panel potrebbe essere l’occasione di fare un qualche misterioso annuncio, ora che Joss è il re del mondo. Mmmhhh. Non speriamoci troppo, ma quale occasione migliore? Lo stesso Sean Maher se lo chiede in questa bella intervista su Much Ado About Nothing.

Questo evento epocale non è comunque l’unico incontro degno di nota sul fronte Whedonesque: sempre venerdì 13, dalle 17:30 alle 18:30, sempre nella Ballroom 20 (per la fortuna di chi ci va, non è umanamente possibile assistere a due eventi in due sale grandi nello stesso giorno) tornerà Joss per parlare della nona stagione di Buffy.

Infine, domenica 15 dalle 14:15 alle 15:15 nella sala 6BCF ci sarà un incontro su Buffy per festeggiarne il ventennale. Con ospiti Nicholas Brendon (Xander), Clare Kramer (Glory), Jane Espenson, Scott Allie, Georges Jeanty e… Kristy Swanson, la Buffy del film originale! Oltre ad alcuni ospiti a sorpresa (magari se Joss fosse ancora in giro…). Seguirà alle 15:30 l’ormai classica proiezione di “Once More with Feeling”.

Andate a leggervi il programma completo per gli incontri con tutte le altre persone interessanti legate a Joss (Felicia Day, Jane Espenson, Mark Sheppard, Andrew Chambliss, Jose Molina, Steven S. DeKnight, Marti Noxon e chi più ne ha più ne metta!)

Tanti auguri a Joss Whedon!

JossOggi è il quarantottesimo compleanno di Joss e manco a farlo apposta proprio oggi è uscita la notizia che alla San Diego Comic-Con di quest’anno ci sarà un panel di Firefly in occasione del decennale della serie (son già 10 anni…). Non è una cosa normale fare un panel per una serie vecchia, ma per Firefly questo e altro… non ho dubbi che non avranno problemi a riempire la sala, anzi, gli converrà metterla nella Hall H (la più grande) se non vogliono lasciar fuori nessuno! Peccato solo che… quest’anno non andrò alla Comic-Con!

Non hanno annunciato ancora chi saranno gli ospiti, ma sicuramente ci saranno tutti o quasi (non c’è nemmeno un panel di Castle quest’anno, per cui Nathan è libero).

Sugli altri fronti… incredibilmente sia The Avengers che Quella casa nel bosco sono ancora presenti nei nostri cinema! Per cui nella remota ipotesi in cui non abbiate ancora visto i due film… più volte, potete ancora rimediare.

Se state tenendo il conto degli incassi di The Avengers siamo arrivati a 593.303.000 $ in USA (terzo incasso di sempre) e 1.426.403.000 $ nel mondo (anche qui, terzo incasso di sempre). Quella casa nel bosco invece è arrivato a un rispettabilissimo 63.561.045 $ nel mondo.

E come ha detto la scorsa settimana Mark Sheppard (Badger in Firefly) a una convention di Doctor Who “Gli incassi di The Avengers sono la vendetta di Joss sul mondo che gli ha cancellato Firefly“.

Tanti auguri, Joss!

Tom Lenk parla di “Much Ado About Nothing”

Fran Kranz in Much Ado About NothingNon contento di essere già stato Andrew in Buffy e lo stagista in The Cabin in the Woods Tom Lenk sarà anche uno dei protagonisti di Molto rumore per nulla.

MTV l’ha intervistato.

Su Joss: “l’ha fatto per pura e semplice passione, perché ama Shakespeare“.

Sugli altri attori: “Era un gruppo di persone con cui ero già amico e le persone che non conoscevano erano comunque magnifiche”.

Sul suo primo incontro con Nathan Fillion (ai tempi della settima stagione di Buffy: “Io stavo da una parte di un camper doppio, mentre il suo camerino stava dall’altra. Una volta è venuto a bussare alla mia porta e mi ha detto ‘Ehi, come va? Sei grande nello show, fantastico! Sono un tuo fan.’ E io quasi me la sono fatta addosso, perché ovviamente ero un suo fan, di tutto quello che aveva già fatto. Mi ha davvero sorpreso e impressionato.”

Sempre su Nathan: “Credo possa essere la persona migliore di Hollywood.”Nathan fa Dogberry (Carruba) e Tom Verges (Sorba) (il capo delle guardie e il suo vice) e “siccome è ambientato ai giorni nostri siamo due guardie della security. È divertentissimo perché mi basta stare di fianco a Nathan Fillion per ridere. E anche solo stare affiancati fa ridere, perché io sono piccolino, mentre lui è altissimo.”

Sulla fine delle riprese: “Quando abbiamo finito di girare ero triste perché non avrei più rivisto quelle persone tutti i giorni”.

La scena finale di “Trash”

"That Went Well"Oggi parliamo di Firefly! Lo scorso week-end all’ATX Television Festival di Austin (Texas) hanno proiettato l’episodio “Trash” di Firefly e dopo la proiezione è seguito un incontro con i due autori, Jose Molina (“Ariel”, Castle) e Ben Edlund (“Jaynesntown”, “Smile Time” in Angel, Supernatural, la serie a fumetti The Tick).

Durante l’incontro (che per fortuna qualcuno ha avuto l’ottima idea di filmare) sono saltati fuori diversi aneddoti interessanti e su tutti il fatto che Nathan Fillion, per la scena finale dell’episodio in cui è nudo di spalle, abbia messo usato una foto della faccia di Joss per coprirsi… le zone basse.

Guardate comunque i filmati perché saltano fuori anche cose interessanti (come il fatto che sia stato Joss a scrivere la scena di “I can kill you with my brain” o un’ennesima descrizione dell’ipotetico episodi di Inara e la sua siringa avvelenata.

Buona visione!

Buffy Season 8 Library Edition

Buffy 8 - Library Edition - Volume 1È appena uscito in USA il primo volume dell’edizione definitiva dell’ottava stagione di Buffy.

Questo primo volume include il primo story-arc “The Long Way Home” (Joss Whedon/Georges Jeanty, #1-4), il numero singolo “The Chain” (Joss Whedon/Paul Lee, #5), il secondo story-arc “No Future For You” (Brian K. Vaughan/Georges Jeanty, #6-#9), la storia singola “Anywhere But Here” (Joss Whedon/Cliff Richards, #10), la storia breve “Always Darkest” (Joss Whedon/Jo Chen, MSDHP #24).

Il volume, cartonato con sovracoperta, ha dimensioni superiori rispetto alle edizioni precedenti (20x30cm). All’interno vengono presentate tutte le copertine originali (incluse le variant e tutte senza i vari loghi) e in appendice si può trovare uno sketchbook di Jeanty.

Personalmente sono molto legato a queste storie, avendole tradotte per la loro prima edizione italiana, ma se c’è una edizione dell’ottava stagione di Buffy da possedere, è questa.

Fra l’altro, facendo due conti, è paradossalmente anche l’edizione più economica. Acquistatelo su Book Depository.

Sono previsti per i prossimi mesi anche i seguenti quattro volumi.

The Avengers è al terzo posto

The AvengersIl film è al terzo posto sia nella classifica degli incassi americani, sia in quella di quelli mondiali. Con gli incassi di ieri ha superato The Dark Knight (con $538.116.000) in USA e l’ultimo Harry Potter (con $1.331.300.000) in tutto il mondo (i due film erano al terzo posto delle rispettive classifiche fino a ieri).

Ora rimangono solo i due kolossal di James Cameron davanti… Avatar e Titanic, anche se probabilmente non si arriverà ai loro livelli essendo davvero molto “staccati” dal resto delle classifiche. (Ricordiamo però che in Giappone – un mercato non secondario – The Avengers uscirà solo ad Agosto!)

Nel frattempo in Italia il film è forse giunto alla sua ultima settimana di programmazione (in molti cinema è già sparito e rimangono un paio di spettacoli nei cinema che ancora lo danno)… se volete rivederlo sul grande schermo questi saranno probabilmente gli ultimi giorni utili!

Continua invece per la terza settimana la programmazione italiana di Quella casa nel bosco, che sembra essere andato bene anche in Italia con quasi un milione di euro di incasso contro i 90.000 che fece Serenity a suo tempo).